Globo utenti : associazioni consumatori contro banche

I diritti dei consumatori nei rapporti con le banche sono stabiliti nei principi generali per la protezione finanziaria dei consumatori e si basano sui principi generali elaborati dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) nel 2011. Le associazioni consumatori contro banche come Globo Utenti ti tutelano affinché tu possa avere dagli istituti di credito un trattamento giusto ch è stato delineato nei seguenti principi generali. Vediamo quali sono.

Associazioni consumatori contro banche: trattamento equo 

Le banche dovrebbero trattare i consumatori in modo equo e onesto in tutte le fasi della loro relazione, in modo che sia parte integrante della cultura di una banca. Occorre inoltre prestare attenzione e prestare particolare attenzione alle persone anziane e alle persone con bisogni speciali di entrambi i sessi. L’associazione contro le banche Globo Utenti si impegna affinché tale principio sia rispettato.

Associazioni consumatori contro banche: divulgazione e trasparenza

Le banche dovrebbero aggiornare le informazioni sui prodotti e servizi forniti ai consumatori in modo che essi siano chiare e concise, facile da capire , accurate, non ingannevoli e che si possa facilmente accedere a queste informazioni senza inutili complicazioni, in particolar modo i termini e le caratteristiche fondamentali. Le associazione consumatori banche lottano ogni giorno affinché tale principio venga rispettato da ogni istituto di credito.

associazioni consumatori contro banche: educazione finanziaria 

Le banche dovrebbero sviluppare programmi e meccanismi appropriati per aiutare i consumatori esistenti e futuri a sviluppare le conoscenze, le competenze e la fiducia per comprendere adeguatamente i rischi, compresi i rischi e le opportunità finanziarie, fare scelte informate, sapere dove rivolgersi per assistenza quando ne hanno bisogno. L’associazione consumatori per banche si attiva qualora uno di questi aspetti risulta di difficile comprensione o vengono attuati dei sistemi di raggiro.

Associazioni consumatori contro banche: comportamento ed etica del lavoro

Le banche dovrebbero lavorare in modo professionale a beneficio dei clienti durante il loro rapporto, in cui una banca è il principale responsabile per la protezione degli dei finanziari interessi del cliente. Se ciò non dovesse avvenire le associazioni consumatori banche intervengono affinché ciò avvenga.

Associazioni consumatori contro banche: protezione contro le frodi

Le banche dovrebbero proteggere e monitorare i depositi ei risparmi dei consumatori e altre attività finanziarie simili attraverso lo sviluppo di sistemi di controllo con un alto livello di efficienza ed efficacia per ridurre le frodi, l’appropriazione indebita o l’abuso.

Associazioni consumatori contro banche: tutela della privacy

Le informazioni finanziarie e personali dei consumatori dovrebbero essere protette attraverso adeguati meccanismi di controllo e protezione. Tali meccanismi dovrebbero definire le finalità per le quali i dati possono essere raccolti, elaborati, conservati, utilizzati e divulgati, in particolare a terzi. Un’associazione consumatori per le banche ha il compito anche di charire questo punto qualora venga non rispettato.

La gestione dei reclami

I consumatori dovrebbero avere accesso a meccanismi di gestione dei reclami adeguati che siano accessibili, abbordabili, indipendenti, equi, responsabili, tempestivi ed efficienti. Qualora non fosse così le associazioni consumatori contro banche si attivano per aiutare il consumatore.

La concorrenza

I consumatori dovrebbero essere in grado di cercare, confrontare e, se del caso, passare da prodotti, servizi e fornitori facilmente e chiaramente a un costo ragionevole. Le banche ei loro agenti autorizzati dovrebbero avere come obiettivo quello di lavorare nel migliore interesse dei loro consumatori ed essere responsabili della tutela finanziaria dei consumatori. Le banche dovrebbero anche essere responsabili delle azioni dei loro agenti autorizzati.

Le banche devono inoltre disporre di una politica scritta sul conflitto di interessi e garantire che questa politica aiuti a rilevare potenziali conflitti di interesse. Quando sorge la possibilità di un conflitto di interessi tra la banca e il terzo, questo dovrebbe essere comunicato al consumatore.

admin8470

admin8470