Separazione consensuale : Chi puo aiutarti?

Una volta che una relazione finisce, le parti si allontaneranno l’una dall’altra e lentamente si divideranno. La separazione consensuale non è un processo rigido ma graduale che si materializza quando le parti perdono l’affetto reciproco e non sentono il desiderio di sostenere e mantenere l’altro. Sebbene le relazioni spesso attraversino periodi difficili, le parti vengono separate quando non c’è alcuna prospettiva che supereranno queste difficoltà e si riuniranno.

La separazione consenziente può essere ” de facto ” o ” de jure “. Le parti si dicono separate di fatto quando il rapporto è terminato ma non hanno ancora formalizzato la separazione con un accordo o con una sentenza. Viceversa, quando le parti hanno formalizzato la loro separazione coniugale consensuale, si dicono separate de jure.

cos’è la separazione consensuale

Nella maggior parte dei casi di separazione consensuale, uno dei coniugi avrebbe lasciato la casa coniugale e non sarebbe disposto a tornare, tuttavia, ci sono casi in cui le parti sono separate ma vivono ancora sotto lo stesso tetto. Infatti le parti possono rimanere di fatto separate per anni prima di arrivare a una separazione consensuale o giudiziaria.

Una separazione de jure può essere consensuale o contenziosa. Si dice che la separazione consensuale è quando le parti raggiungono un accordo davanti a un mediatore e senza avviare una controversia davanti al tribunale della famiglia. Viceversa, una separazione è contenziosa quando le parti non sono in grado di risolvere una o più questioni nel loro rapporto e chiedono al tribunale della famiglia di pronunciarsi su una o più questioni relative alla loro relazione: ad esempio decidere sui diritti di affidamento dei figli.

Come avviene la separazione consensuale

La separazione consensuale avviene con l’assistenza di mediatori in un processo di mediazione. Se durante il processo di mediazione le parti non riescono a trovare un accordo su una o più questioni relative alla famiglia, come le divisione consensuale dei beni o di eventuali figli, dovranno risolvere la questione rivolgendosi al tribunale della famiglia per una decisione in merito. Il processo di separazione consensuale si trasformerà quindi in un contenzioso. SI passa quindi da una causa di separazione consensuale ad una causa di separazione giudiziaria.

Separazione giudiziaria (contenziosa)

Le parti si impegnano nella separazione giudiziaria perché durante la fase di separazione consensuale non vengono a patti su questioni familiari di base. In tal caso, il tribunale deciderà su questioni come l’affidamento dei figli, l’accesso, il mantenimento dovuto, ecc… che non sono concordate. Ciò accadrebbe dopo che il tribunale avrebbe dato a entrambe le parti la possibilità di portare avanti il ​​proprio caso e dire al tribunale perché una decisione dovrebbe essere presa a loro favore.

In considerazione del fatto che il processo giudiziario comporta diverse domande e controversie dinanzi al giudice, questo processo è solitamente più costoso della separazione consensuale.

A tal proposito, la separazione legale consensuale prevede che entrambi i coniugi abbiano un’assistenza legale napoli da degli avvocati napoli che fanno parte ddi uno studio legale napoli regolarmente registrato e autorizzato presso il tribunale di competenza e che abbiano esperienza nelle separazioni consensuali.

Annullamento e divorzio

A seguito o durante il processo di separazione consensuale una o entrambe le parti possono cercare di creare una nuova famiglia. Per risposarsi le parti dovrebbero ottenere l’annullamento o il divorzio. Le questioni relative alla separazione inevitabilmente affioreranno nell’annullamento e nel divorzio.

Il divorzio in Italia può essere ottenuto per uno dei seguenti motivi:

  • dopo che il tribunale ha approvato la separazione consensuale;
  • dopo la separazione giudiziale;
  • quando un coniuge è stato condannato per determinati reati;
  • quando uno dei coniugi è cittadino straniero e ha ottenuto il divorzio o si è risposato all’estero;
  • o quando il matrimonio non è stato consumato.
admin8470

admin8470